Morbo di Crohn: fungo come fattore chiave nello sviluppo della malattia

Alcuni ricercatori internazionali coordinate dal Case Western Reserve University School of Medicine (Cleveland, Ohio) ha per la prima volta identificato un fungo come fattore chiave per lo sviluppo della malattia di Crohn. I risultati innovativi, pubblicati il 20 settembre su mBio (pubblicazione dell’American Society for Microbiology), potrebbero portare a potenziali nuovi trattamenti e, in definitiva, cure per una della malattie più diffusa e debilitante, che provoca forti dolori addominali, diarrea, perdita di peso e fatica.

[Leggi l’articolo in lingua inglese]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *